Facebook Twitter

Menja't una cama

Gabriel Ferrater
Tre limoni
Gennaio benigno. Sotto
molta aria verde, le cose
oggi non si fanno impcrvie
né il luogo è arido. Guarda:
tre limoni, posati
sull’aspro della lastra.
Poiché si bagnano di sole
e puoi considerare
senza dubbio né fretta
la metrica semplice
che li allaccia, pensi
che significhino qualcosa?
Guarda, e sono già stati abbastanza
per te.
Cuore sedotto,
rinuncia fin d’ora,
taci. Non farai tuo
il gioco di tre limoni
sull’aspro di una lastra.
Né saprai sollevare
obiezioni prima di perderlo.
Nessun terrore della memoria
abolirà la placida
maniera di morire
che hanno i ricordi.
Traducido por Livio B. Wilcock
Gabriel Ferrater, Tre limoni. Milà: Bompiani, 1962, pp.333-335.
Gabriel Ferrater (Diario de Barcelona, 1979)
Buscador de autores
A-B-C-D - E-F-G - H - I
J - K - L - M - N - O - P - Q - R
S-T-U-V-W-X-Y-Z
Traducciones de la literatura catalana
Pueden consultar más páginas sobre la literatura catalana en traducción en:
Poesía
Con el soporte de: