Facebook Twitter
Portada > L’espai dels traductors > Amaranta Sbardella > Quasi-racconto tedesco d’Ulrika Thöus

Quasi-racconto tedesco d’Ulrika Thöus

Salvador Espriu

Frau Doktor Ulrika Thöus. Institut für Vererbungsforschung. Berlino-Dahlem. – Se in mezzo a molti ovari un solo testicolo e un altro di poco conto riescono – come Lei, gentile amica, mi dà prova – a sovvertire vulgaris × cristatus, vulgaris × palmatus, palmatus × vulgaris, vulgaris × alpestris e palmatus × cristatus, riconosco insieme a Lei che le Sue conclusioni sono di un pessimismo sconcertante. Ciononostante è mio parere che nelle Sue indagini, altrimenti di un’accuratezza e una perizia ben note, sia presente qualche deprecabile errore. Alcuni testicoli si saranno camuffati da ovari davanti ai Suoi occhi, probabilmente già affaticati: è comprensibile. Dunque li cerchi, cara amica, e non dubiti del fatto che li troverà. Per quanto siano nascosti – ed è fuori di dubbio che lo siano – prima o poi i testicoli dovranno comparire per forza. In attesa di una prossima, rincuorante notizia, sono onorato di porgerLe il mio aiuto nella Sua estenuante investigazione sui sessi.

Traduït per Amaranta Sbardella
Amb el suport de: